Il vecchio diario di Valeria Rossitto

Vai sereno, cuore di pietra. Vai e sgambetta pure liberamente di fiore in fiore, proprio come ti piace fare. Dopotutto, che importanza hanno avuto tutti i nostri lunghi anni insieme? Il tempo passato l’uno accanto all’altra, uniti a tutti quei soldi che mi avresti fatto risparmiare. Che poi, era necessaria quella attrezzatura per risistemare la…

Davanti al mare di Valeria Rossitto

Davanti al mare Profumo di gelsomini in un giorno di maggio.Rumore di tacchi e dei primi ventagli che sventolano.Voci di bambini al di fuori del silenzio della grande chiesa e una moltitudine di persone dai volti conosciuti, in attesa.E allora arrivi tu, che saluti tutti quanti, tremando e sorridendo insieme e ti dirigi subito verso…

Risvegliarsi di Valeria Rossitto

Finalmente. Esatto, finalmente mi ritrovavo dentro un teatro. Guardavo incredula e con occhi lucidi ogni cosa intorno a me: dallo schermo che cambiava immagini a un ritmo vorticoso, ai sedili in pelle bordeaux ordinatamente in fila, fino a tutta quella gente che parlava entusiasta, quanto lo ero io. Sembrava che fossimo tutti lì per la prima volta e…

Scorrere di Valeria Rossitto

Come ogni mattina:ho salutato chi ero ieri, mi sono avvicinata alla persona che sono oggi e mi incuriosisco su chi sarò domani.Sono in costante evoluzione, vivendo immersa nel flusso del mondo: un panta rei di pensieri, persone ed eventi che scorrono veloci davanti a me.Dal finestrino di questo treno invisibile, supero stazioni, campi, case popolate…

Una canzone che non esiste di Valeria Rossitto

Una musica, una voce. Delle fotografie dai toni azzurri e strade sconosciute. Un profilo, un’ombra, Dibutade. Delle corde pizzicate, dei tasti bianchi e neri. Un profumo, gelsomini e il Narciso. Un’isoletta sul mare. Un terrazzo di una villetta di borgata e il cielo come tetto. Una valigia celeste e tanti aerei. Tre lingue, cinque città,…

No di Valeria Rossitto

Orfeo, non ti è permesso voltarti indietro. Siete liberi, potete andare, ma non la devi guardare. Comprendi? Ti fidi, Orfeo? Euridice è dietro di te, Ti tiene la mano e segue il tuo piede fino alla luce. Ma tu frena la tentazione e bada a non voltarti, sennò l’Ade la richiama a se’ e io,…