Il filo del destino (7 parte) di Ylenia Ely

Elga udì squillare il cellulare e prima di rispondere si ricompose, era la sua collega, «Elga devi rientrare in ufficio, è tardi sono sola e non ce la faccio a gestire tutti, ci sono delle persone che chiedono di te», « Carmen, non me la sento di rientrare al lavoro…» Elga fece una pausa di…

Il sogno di Charlotte (13 parte) di Laura Clemente

1950… Angela si trovava alla finestra e contemplava il cielo che si mischiava al blu del mare. Erano appena tornati dalla loro luna di miele lei e Will. Si erano sposati solo dopo pochi mesi che si conoscevano, ma il loro amore era sbocciato fin da subito. A Will era bastato raccogliere un germoglio e…

Il sogno di Charlotte (parte 8) di Laura Clemente

Charlotte raggiunse la sua vecchia abitazione. Non era cambiato nulla, la casa era identica a come la ricordava. Prima di entrare, controllò se per caso tenevano ancora la chiave sotto la cesta. Non trovandola, si decise a bussare. Una giovane donna, qualche anno più grande di lei, apparve sull’uscio. Senza avere nemmeno il tempo di…

Elettrica Erotica di Alberto C.

Elettrica, rossa di capelli, di fatto, di pensiero e di temperamento, era sempre stata molto enigmatica su quanto e ogni cosa riguardasse gli affetti. Non che il discorso non le interessasse particolarmente ma…ma non aveva voglia di pensarci troppo sopra. Sprecare il tempo a pensare all’affetto e all’amore costava energia mentale e energia spirituale e…

Roma e Congiure terza parte di Elena e Laura Canepa

Ad un tratto vide entrare un ragazzetto che non parlò con nessuno, ma si avvicinò all’anfora del vino. Poi, silenzioso come era entrato, se ne andò. Zenobia insospettita andò a verificare. «Ecco! È stata aperta! Quest’anfora di pregiato Falerno è arrivata poco fa. Prima era sigillata, ne sono certa.» Alla tredicesima ora tutti gli invitati…

Il sogno di Charlotte (7 parte) di Laura Clemente

Le gocce di pianto di Charlotte si erano delicatamente posate sulla carta tra le sue mani, andando via via a sfumare l’inchiostro sigillato da anni in quella busta nascosta. La ragazza non ebbe più il coraggio di sfiorare con gli occhi la prima parte della lettera, dove la madre le annunciava la sua imminente morte,…

Roma e Congiure (seconda parte) di Elena e Laura Canepa

Zenobia aprì gli occhi. «Sì, tutto bene, ho solo troppi pensieri per la testa.» «Che succede bambina?» chiese la vecchia con una certa curiosità. Zenobia pensò che confidarsi le sarebbe stato d’aiuto e raccontò all’anziana donna ciò che le era accaduto fino a quel momento. Questa, che si chiamava Corellia e di mestiere faceva la…

Roma e Congiure (prima parte) di Elena e Laura Canepa

Roma, anno 826 ab Urbe condita Vigilia delle Calende di giugno Il carnifex sbatté le palpebre e poi, con un unico colpo, staccò la testa all’uomo inginocchiato a terra. Dalla folla si sollevarono delle grida e dei risolini: le esecuzioni capitali erano da sempre uno spettacolo. Solo una donna, tra le prime file, versava lacrime…

Mojito di Alberto C.

https://povertaricchezza.org/2020/06/23/mojito/ Le giornate luminose nel magico tratto di spiaggia sotto l’aspra scogliera, rimanevano nella mia memoria come qualcosa di fantastico che pareva quasi finto, che non era accaduto mai. A lei piaceva andarci e anche a me, a parte la lunga scalinata da fare per raggiungere quel luogo… …ottima in discesa quando si andava, drammaticamente…