Il partigiano Bemporad

By marisa salabelle

 Mi piace molto Mauro Biani. Ha un tratto delicato, gentile, ma trasmette contenuti molto forti. Le tematiche che privilegia sono le stesse che appassionano anche me e nel suo modo di vedere le cose io mi riconosco. Quando ho visto la vignetta che vedete qua sopra mi è sembrato che quel partigiano esile, col berretto in testa e gli occhiali, non fosse una faccia nuova. Dove l’ho già visto, ho pensato. E poi qualcuno su Facebook ha postato questa foto famosa, che ritrae un gruppo di partigiane e partigiani. Non molti lo sanno, ma quella foto è stata scattata a Pistoia, all’incrocio tra via Curtatone e Montanara e via Abbi pazienza. Sì, a Pistoia abbiamo una via che si chiama Abbi pazienza, e pare che il nome risalga al Medioevo, ai tempi delle risse e degli agguati tra fazioni rivali, quando un tale, appostatosi per uccidere un suo nemico, colpì per errore uno che non c’entrava niente. «Abbi pazienza, amico», pare che gli abbia detto, e quell’espressione di scuse tardive è rimasta appiccicata alla via. Ma tornando alla nostra foto: le due ragazze dall’aspetto fiero sono due sorelle, Liliana e Lina Cecchi, e il giovane sulla sinistra, esile, col berretto e gli occhiali, o non è il partigiano Bemporad?

Deja una respuesta

Introduce tus datos o haz clic en un icono para iniciar sesión:

Logo de WordPress.com

Estás comentando usando tu cuenta de WordPress.com. Salir /  Cambiar )

Imagen de Twitter

Estás comentando usando tu cuenta de Twitter. Salir /  Cambiar )

Foto de Facebook

Estás comentando usando tu cuenta de Facebook. Salir /  Cambiar )

Conectando a %s