T.S. Eliot & the Sibyl  By Luisa Zambrotta

el

Nel post precedente (vedi qui) ho scritto che la prima parola “The Waste Land/La terra desolata” di T.S. Eliot è ‘aprile’ ma devo rettificare: aprile è preceduto da un’epigrafe e da una dedica in cui sono presenti alcune delle lingue che l’autore utilizzerà nel poemetto: latino, greco, inglese e italiano.

L’epigrafe recita:
“Nam Sibyllam quidem Cumis ego ipse oculis meis vidi in ampulla pendere, et cum illi pueri dicerent: Σίβνλλα τί ϴέλεις; respondebat illa: άπο ϴανεΐν ϴέλω.”

Viene dal Satyricon di Gaio Petronio Arbitro e significa::
“Una volta vidi con i miei occhi la Sibilla a Cuma sospesa in un’ampolla, e quando i fanciulli le chiedevano: ‘Sibilla, cosa vuoi?’ lei rispondeva: ‘Voglio morire.’”.

La citazione è tratta dal racconto di Trimalcione sul suo incontro con la Sibilla Cumana durante un viaggio di lavoro in Campania.

La Sibilla, il cui consiglio era un tempo richiesto su questioni di grave importanza, era rinomata per le sue enigmatiche profezie scritte su foglie sparse, che il destinatario avrebbe dovuto cercare di organizzare per renderle significative.

Tuttavia, la sua grotta in epoca neroniana ( il periodo in cui si svolge il Satyricon) era diventata solo un sito di interesse locale.

La Sibilla era una bellissima profetessa al servizio di Apollo, che desiderandola come amante, le offrì di soddisfare i suoi desideri per ottenerne i favori, dimenticando che nel fare voto di castità ad Apollo (come facevano tutte le sacerdotesse sibilline), ella gli aveva già donato la sua verginità.
La fanciulla prese una manciata di sabbia e chiese di vivere tanti anni quanti i granelli di sabbia che teneva in mano.
Quando però rifiutò di concedergli la sua verginità, la vendetta di Apollo fu crudele: esaudì quel desiderio ma le negò la giovinezza eterna, che si era dimenticata di chiedere.
Sarebbe vissuta per sempre, ma avrebbe continuato a invecchiare. La punizione inflitta da quel dio vendicativo per non essersi sottomessa a un atto sessuale, fu di sottoporre quel corpo che lui aveva desiderato a un eterno invecchiamento e restringimento, fino a diventare così insignificante che ciò che ne rimase fu solo la sua voce.
Infatti dopo centinaia di anni, il suo corpo si era ridotto a tal punto da poter essere contenuto in un’ampolla e la Sibilla, invece di essere una maestosa distributrice di profezie, era diventata il bersaglio delle derisioni dei bambini, con un unico impossibile desiderio: poter morire.

Quindi “La terra desolata” inizia con questo profetessa disposta a sacrificare la sua immortalità, che diventa una potente metafora del nostro declino individuale, della perdita delle illusioni, della crescente disperazione generata dalla mancanza di fiducia nel futuro umano e nella possibilità di poter fare qualsiasi cosa al riguardo .


Il suo tetro “cupio dissolvi” (desidero essere dissolta) oltre a simbolizzare il desiderio di morte di Eliot, ben si addice agli abitanti della terra desolata che, temendo di risvegliarsi alla vita, preferiscono la quiete e la sicurezza della morte, preferiscono l’inverno e quella neve obliosa che ricopre il mondo con la sua ignara sicurezza

Dopo l’epigrafe c’è la dedica in italiano a Ezra Pound insieme alla citazione dalla Divina Commedia: Il miglior fabbro”.
I due poeti erano grandi amici e Pound aveva aiutato Eliot con la revisione di “The Waste Land” e di altre poesie precedenti

Dopo di che compare il titolo della prima delle cinque sezioni che compongono il poemetto: “La sepoltura dei morti”.

La Sibilla non riappare più nel poemetto, ma viene riecheggiata nelle figure della chiromante Madame Sosostris e dell’indovino cieco Tiresia.

Image: Michelangelo –  Cumaean Sibyl – Sistine Chapel ceiling (Rome)  – detail

Un comentario Agrega el tuyo

  1. Grazie di cuore, Juan 🙏🦋🙏

    Le gusta a 1 persona

Deja una respuesta

Introduce tus datos o haz clic en un icono para iniciar sesión:

Logo de WordPress.com

Estás comentando usando tu cuenta de WordPress.com. Salir /  Cambiar )

Imagen de Twitter

Estás comentando usando tu cuenta de Twitter. Salir /  Cambiar )

Foto de Facebook

Estás comentando usando tu cuenta de Facebook. Salir /  Cambiar )

Conectando a %s