PROMOSSI E BOCCIATI in IV B @ Il secondo quadrimestre e le pagelle ai tempi della scuola degli anni 90 di Alberto C.

el

ERIKA VA A VEDERE I VOTI A SCUOLA

Erika la snob della IV B, viziata ragazza strafottente non aveva dubitato un secondo in tutta la sua carriera scolastica dei suoi voti.

Neanche dei suoi numerosi (per noi) pochi ma buoni (per lei)

L’ultimo, un tizio che aveva più di 30 anni, lei ne aveva quasi 17, era il più figo di tutti. Macchinone milionario, villa, palanche, soldi no limits.

Forse non bellissimo ma ch se ne frega, meglio la sostanza che la forma.

Era arrivata a vedere i cartelloni con i voti nell’atrio della scuola con le mani in tasca, tasca di una mini gonna jeans, camicetta sbottonata dove serve e occhi blu ghiaccio, sorriso da…



“OCIO che arriva la regina”



8,8,8,7,8,8,9 ecc.

Tutto in ordine, tutto a posto, aveva pensato guardandosi in giro e guardando i voti scarsi delle sue compagne di classe.

Voti inutili come le loro povere vite, vite fallimentari.
Per i suoi compagni maschi aveva più pietà, gli erano quasi

simpatici, soprattutto il Piero, belloccio e con la grana.

Se lo teneva amico, nel caso avesse lanciato quel cretinetti del suo moroso troppo vecchio.

La rendeva troppo zoccola alla vista degli altri e non una principessa privilegiata come aveva pensato sul momento.

Erika Zoccola VS Erika Principessa 10-0

Erika aveva scosso la testa bionda riccioluta e si era chiusa un bottone della camicia. Nessuno era ancora venuto a salutarla.
Poco distanti aveva visto quelle tre stronze sfigate della sua classe.

Katia, Michela e Valentina, il trio delle capre sedevano sulle scale a fumare e discutere animatamente…a ridere e chiocciare come tre comari.

Vestite da pezzenti…fumavano. Parevano divertirsi.

Aveva guardato i loro voti sul tabellone, voti bassi, qualche esame a settembre, nessuna di loro tre bocciata.

Maledizione, se quelle passano le avrò tra le scatole anche in quinta, aveva pensato mordendosi le labbra rosso sangue di rossetto di prima scelta.

Erika aveva lanciato uno sguardo odioso verso le tre che di scatto si erano voltate verso di lei. Neanche un cenno di saluto.

Erika si era mollata di nuovo il bottone della camicia sopra le sue bocce ben pronunciate e con una mossa d’anca se ne era andata quasi sculettando.

Albert 16/6/2021

https://povertaricchezza.org/2021/06/17/promossi-e-bocciati-in-iv-b-il-secondo-quadrimestre-e-le-pagelle-ai-tempi-della-scuola-degli-anni-90/?utm_source=rss&utm_medium=rss&utm_campaign=promossi-e-bocciati-in-iv-b-il-secondo-quadrimestre-e-le-pagelle-ai-tempi-della-scuola-degli-anni-90https://povertaricchezza.org/2021/06/17/promossi-e-bocciati-in-iv-b-il-secondo-quadrimestre-e-le-pagelle-ai-tempi-della-scuola-degli-anni-90/?utm_source=rss&utm_medium=rss&utm_campaign=promossi-e-bocciati-in-iv-b-il-secondo-quadrimestre-e-le-pagelle-ai-tempi-della-scuola-degli-anni-90

Deja una respuesta

Introduce tus datos o haz clic en un icono para iniciar sesión:

Logo de WordPress.com

Estás comentando usando tu cuenta de WordPress.com. Salir /  Cambiar )

Imagen de Twitter

Estás comentando usando tu cuenta de Twitter. Salir /  Cambiar )

Foto de Facebook

Estás comentando usando tu cuenta de Facebook. Salir /  Cambiar )

Conectando a %s