Parlarti di Valeria Rossitto

el
Ti parlo
tra chilometri e città
tra impegni e altra gente
tra festetra uscite
e risate finte.

Ti parlo
nelle sere fredde, da soli, dopo cena.
La mattina, appena sveglia, prima del caffè.
E poi in macchina, con quel drink di troppo
che mi intorpidisce il corpo,
ma risveglia le parole.

Ti parlo ancora
mentre guardo il cielo e la nuvola si allontana.
Davanti al mare, sui ciottoli che fanno male.
Guardando un film, quello che piace a te.

E tu non ci sei.

E vedi, il dramma è questo:io ti parlo e tu non sei qua.
Eppure so che anche se lontano, puoi sentirmi.

Ed è proprio per questa mia irrazionale certezza che io continuerò a parlarti.

Poesia originariamente pubblicata sul sito: https://raccontiondivaghi.wordpress.com/2019/10/30/parlarti/

Deja una respuesta

Introduce tus datos o haz clic en un icono para iniciar sesión:

Logo de WordPress.com

Estás comentando usando tu cuenta de WordPress.com. Salir /  Cambiar )

Imagen de Twitter

Estás comentando usando tu cuenta de Twitter. Salir /  Cambiar )

Foto de Facebook

Estás comentando usando tu cuenta de Facebook. Salir /  Cambiar )

Conectando a %s